sono vigliacca?

Penso a tutte le persone che stanno insieme senza amore, per paura della solitudine.

E a quelle che si amano senza stare insieme per paura di sacrificare la libertà.

Due scelte in apparenza opposte ma che conducono entrambe al fallimento perchè generate dal medesimo impulso: la vigliaccheria.

Massimo Gramellini

Annunci

7 commenti

Archiviato in amore, passioni, riflessioni, SESSO

7 risposte a “sono vigliacca?

  1. Sono d’accordo sulla prima affermazione mentre per la seconda penso che chi si ama veramente fa di tutto per stare insieme, è una legge naturale.

  2. Mi dispiace Mr.Loto ma non sono d’accordo con te… c’e’ chi anche se ama…. non puo’ e non vuole stare insieme…. sacrifidando forse l’unico amore della loro vita!! E si racconta balle per giustificare il proprio comportamento…. balle ben costruite. PER VIGLIACCHERIA e PAURA!!!!

    bel post!

  3. Guarda che a mio parere tu usi la parola amore ma in realtà non è quella giusta; rispetto la tua idea ma io la vedo diversamente.

    Buonanotte

  4. credo che tu stia parlando dell’innamoramento, di quella fase in cui faresti di tutto per stare con la persona che ti ha preso

    l’amore è forse più profondo,
    non ha bisogno della presenza costante dell’altro
    non si nutre dell’altro
    ma lo accoglie
    è disponibile ed accetta anche la distanza
    a volte poi, come nel mio commento entra il gioco anche la propria libertà
    si può amare anche vivendo ognuno a casa propria
    per vigliaccheria o comodità
    certo devi amare abbastanza da poterti fidare dell’altro

  5. rebowsky

    a volte le circostanze impongono un certo ‘stile di vita’, non credo che si tratti di vigliaccheria. Che poi non è come lo si vive un amore, in termini di durata e frequenza degli incontri piuttosto che in funzione della distanza ma come e quanto intenso viene vissuto.
    Capita non di rado che le assenze (fisiche) siano uno stimolante per il rapporto, alimentino il desiderio. E’ anche vero che questo fa parte della fase dell’innamoramento. Gestire una presenza-assenza a lungo termine diventa insostenibile.
    Consapevolezza e complicità sono le fondamenta di un rapporto, anche nel momento in cui si vede che, per quanto bello sia stato, assume l’aspetto di un’abitudine che non si alimenta più, ma va scemando. A volte resta la pluricitata ‘chimica’ e l’istinto animalesco per fare sesso, ma quando si necesita di altro…
    Amare e vivere (intensamente) un rapporto è una lusso che non capita spesso. Ma quando capita…

  6. quando capita è una gran botta di culo

    e ti devi fare un gran culo per non perderlo

    oggi parliamo per francesismi!!!!

  7. Si sono d’accordo su quanto dici, bisogna anche dire che a volte subentrano problemi economici che impediscono a due persone di mettere su famiglia, soprattutto di questi tempi.

    Un saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...