Archivi del mese: giugno 2012

c’è colazione e colazione

c’è chi ama il latte con i biscotti, chi riesce a bere solo un caffè, chi preferisce il the con le fette biscottate e  chi non potrebbe fare a meno della colazione all’americana.

in genere il mio pasto mattutino preferito è il the con i biscotti ma ogni tanto, come questa mattina, mi regalo una colazione diversa, piacevole e nutriente, sveglio lo scorpione che dorme accanto a me prendendo in bocca il suo cazzo e faccio la più bella colazione del mondo, bevo lui…

Annunci

10 commenti

Archiviato in amore, cibo, food, passioni, riflessioni, SESSO

bob

  1. Scorpione

    23 ottobre – 21 novembre

    Un uomo d’affari cinese di nome Hu Xilin è il campione del mondo di ammazzamosche. Da quando una di quelle pesti ronzanti lo ha infastidito durante una cena, nel 1997, ha deciso che la sua missione era combatterle. Sostiene di averne sterminate più di dieci milioni con la sua macchina “ammazzamosche” brevettata. E grazie alla sua ossessione è anche diventato milionario. È possibile che nella seconda metà del 2012 la tua storia abbia qualche elemento in comune con la sua, Scorpione. C’è qualche influenza negativa che potresti limitare o sconfiggere con un sistema in grado di portarti anche premi e vantaggi, o almeno di darti profonda soddisfazione?

OUI C’EST MOI!!!!

IL MIO SECONDO NOME E’ SISTEMA!!!!!

2 commenti

Archiviato in amore, oroscopo, passioni, riflessioni, SESSO

sabato notte

ore 02.30

dopo un bellissimo concerto, dopo l’amore, gli ho dato un foglio che avevo pronto da giorni, più volte ero stata tentata di fargli leggere quello che sentivo ma solo sabato, sotto il cielo stellato della maremma, ho creduto che fosse il momento giusto

vi avevo riportato due frasi che penso siano rappresentative del nostro rapporto, più un piccolo pensiero personale :

nessuno riesce mai a rinunciare a una persona con cui il sesso funziona.

si può provare a farne a meno, ma prima o poi si cede.

siamo tutti fatti così, no? (Jo Nesbo)

 

Puoi non essere il suo primo, il suo ultimo, il suo unico. Lei ha amato prima di te e potrebbe amare ancora. Ma ti vuole bene ora, che altro conta? Non è perfetta, nemmeno tu lo sei, e voi due potreste non essere mai perfetti insieme. Ma se lei sa farti ridere, farti pensare due volte, farti ammettere di essere umano e di commettere errori, tienitela stretta e dalle tutto quello che puoi. (Bob Marley)
 
 
non voglio che tu mi tenga stretta, nè che tu mi dia tutto quello che puoi
vorrei solo che vivessimo questo nostro strano rapporto serenamente
donandoci tutto quello che sentiamo e che vogliamo, finché ci riusciamo

5 commenti

Archiviato in amore, passioni, riflessioni, SESSO, sex

in viaggio

sabato ore 1o

superstrada per Grosseto

siamo in viaggio da due ore, tante chiacchiere, progetti, racconti.

“sai a volte quando esco con i miei pseudo amici e le mie amiche mi rendo conto che io con loro non c’entro niente, mi sento fuori posto. L’altra sera ero con loro e ad un certo punto mi sono alzato e sono andato via…”

“beh, se ti succede di nuovo, tu prendi la strada e vieni qui, la serata te la faccio passare bene io”

“è che forse dovremmo stare insieme”

“ma tu ci pensi a stare con me?”

“ultimamente si, mi capita di pensarci”

lascio il volante e con la mano destra comincio ad accarezzargli affettuosamente la coscia, la pelle lasciata libera dal bermuda… non mi sento di rispondere niente, voglio che le sue parole restino nell’aria ancora un po’

c’è poco traffico, si viaggia tranquilli, e continuo a lasciare la mia mano sulla sua gamba

“mi eccito subito”

“noooo, davvero?”

e si, è eccitato, il suo cazzo preme duro ed eretto contro la cerniera del bermuda

comincio ad accarezzarlo da sopra al pantalone, e lo sento eccitarsi ancora di più, mi appoggia la testa sulla spalla, mi bacia il collo

“tiralo fuori”

e lui, obbidiente, esegue

eccolo lì il “mio” cazzo, bello, lungo ed eretto… devo distogliere lo sguardo purtroppo, ma continuo a toccarlo… lui comincia ad ansimare e io comincio a perdere la testa…

“una piazzola, datemi una piazzola”

niente, non si vede un’area di sosta per due kilometri… poi finalmente uno slargo a bordo strada, freccia, accosto, mi fermo, lo bacio, mi levo la cintura di sicurezza e mi chino su di lui

le macchine sfrecciano alla nostra sinistra ma non mi interessa, voglio gustarlo almeno un attimo

lui mi accarezza la testa, poi dolcemente mi tira su e mi bacia in bocca

“andiamo dai…”

“ok, ma non ho resistito, mi piace troppo vederti eccitato”

un altro bacio, poi rimetto la cintura e ripartiamo…

e due ore dopo siamo nella nostra camera, a letto… insieme, e staremo insieme per due giorni ancora

7 commenti

Archiviato in amore, passioni, riflessioni, SESSO

nuda e sensuale

Nuda e sensuale

 

Nuda e sensuale

In estate non doveva proprio farlo e lui lo sapeva benissimo. Lei però lo attizzava alquanto e, conscia del suo fascino, si offriva a lui nuda, senza alcuna protezione. Era un tormento continuo per lui, soprattutto tutte le volte che la vedeva sulla spiaggia: lì proprio, era l’ultimo posto dove poteva fare pensieri osceni, ma era più forte di lui, la mente vagava e non riusciva a fermarla. Vederla così essenziale, senza veli ma sempre composta, mai oscena, fortemente seducente, lo obbligava ad un autocontrollo che esasperava al massimo i suoi sensi. Alla vista, cominciava ad avere la fronte imperlata di sudore, umettava le labbra con la lingua con movimenti frenetici..sapeva lui dove voleva passarla, quella lingua! Talvolta lei esagerava e si apriva senza ritegno, magari non in pubblico ma in luogo defilato. I giorni passavano e il pensiero si faceva pressante, anche se lui cercava di scacciarlo sempre dalla mente: non c’era nessuna ragione per cadere in tentazione, ma una volta, preso da un parossismo sfrenato, cedette ogni limite senza alcuna remora. Forse provocato in maniera eccessiva, ruppe gli indugi e la prese: sfiorò con le sue dita il corpo, la spogliò con gesti rapidi, le piaceva il contatto con la sua pelle e poi l’odore..quello lo faceva impazzire! L’aprì, violentemente e poi cominciò a passare la lingua con movimenti frenetici, godendo già al primo contatto, sapendo di peccare ma facendolo con grande soddisfazione: a Ferragosto, l’acciuga sotto sale ha veramente un altro sapore!

Scritto da Leonardo Romanelli il giugno 26, 2012

3 commenti

Archiviato in amore, cibo, passioni, riflessioni, SESSO

controindicazioni della lampada UVA

 

 

ieri pomeriggio ho fatto una lampada perchè in vista delle mie prossime ferie vorrei evitare di presentarmi in spiaggia bianca come un giglio…

il problema è che io faccio la lampada nuda e che a me il calore che si sviluppa sotto quelle luci, anche se metto le ventole al massimo, pare si concentri tutto nel basso ventre, insomma mi fa venire una voglia che non avete idea!!!

appena spente le luci ho acchiappato il telefonino e inviato un messaggio

“fa caldo, lo so, ma ho tanta voglia di farmi scopare da te”

“anche io”

“ho fatto la lampada, ero nuda, di schiena, e ti immaginavo  mentre mi leccavi il culo”

“stanotte vengo a leccarti”

il problema erano le lunghe ore di attesa che avevo davanti a me, così arrivata a casa ho inserito le mie nuove ed amate palline e ho fatto passare il tempo in modo creativo e piacevole (il racconto in una prossima occasione).

alle 23.30 lo scorpione arriva, e appena chiusa la porta mi gira di schiena e mi alza la camicia da notte, niente biancheria sotto, mi appoggio al muro e lui comincia a leccarmi il culo e a farmi morire…. mi infila un dito dentro e mi masturba lì, a tre metri dalla porta dei vicini… io non sono mai stata silenziosa e a dire la verità mi eccita anche che gli altri mi sentano, ma stavolta era proprio come farglielo in casa!!!

andiamo a letto e ci amiamo, violentemente, convulsamente, ma anche dolcemente, io lo scopo  e lui mi scopa, a volte mi sembra che voglia entrarmi tutto dentro, con tutto il corpo, godo, urlo di piacere e di dolore, ma mi piace, mi piace sentirlo così preso da me.

“ti scoperò sempre, tu vuoi che sia sempre?”

“si, io ti voglio sempre”

“sempre sempre sempre”

ha un orgasmo lunghissimo, viene dentro di me, poi mi abbraccia, lo prego di non uscire, di stare dentro al mio culo ancora un po’.

“non è solo sesso – mi dice – lo sai che facciamo finta che lo sia, ma non lo è, non è solo sesso tra noi”

“lo so, lo so che c’è altro, tanto altro, ma abbiamo paura di dircelo o anche solo di pensarlo”

“ma tu non vorresti una storia vera con me, non vorresti che stessimo insieme?”

“lo sai che sto bene con te, sia a letto che fuori, non frequento nessun altro, anche se potrei, sei tu quello che quando io volevo una storia ha preferito fuggire”

“perchè io non sono una persona con cui stare, non ho un lavoro fisso, non ho una vita semplice”

“sono cose che io non ho mai chiesto, né allora né ora. io non voglio un uomo che mi mantenga o che viva per forza con me, ci sono tante forme dello stare insieme. Quando e se vorrai ne parleremo”

CHE DISSIMULATRICE CHE SONO, AVREI VOLUTO DIRE, STIAMO INSIEME, ORA E SEMPRE!!!!!!

“le mie amiche mi mandano messaggi, mi stanno intorno, ma io quando sto con te … quello che ho e che faccio con te, mi sento appagato completamente”

“tu sei un po’ narciso, ti piace avere un harem virtuale intorno”

“ma tu non sei innamorata?”

“io mi sono innamorata di te nella nostra prima fase e poi sono stata malissimo, ora mi trattengo, quando tu ti innamorerai di me allora, solo allora, potrò innamorami anche io di nuovo”

ALTRA BALLA PAZZESCA, MENTRE FACEVAMO L’AMORE HO DOVUTO BLOCCARE UN  “TI AMO” CHE MI STAVA USCENDO DALLE LABBRA,CAZZO CHE FATICA HO FATTO!!!!

“perchè io, pensando a quello che ho con te, a come tu mi fai stare, a come tu ti preoccupi e occupi di me, sento che tu sei la persona a cui voglio più bene”

“sei dolce”

mi abbraccia, mi accarezza

“amour”

“amour”

pare che se lo dici in lingua straniera non pesi come se lo dicessi in italiano…….

domani mattina partiamo, andiamo tre giorni in maremma. Bob dice che per lo scorpione sarà una vacanza fantastica, io farò di tutto per rendergliela indimenticabile… e chissà che il francese non si trasformi in italiano!!!!

 

10 commenti

Archiviato in amore, oroscopo, passioni, riflessioni, SESSO

bob and me

eccoci al solito appuntamento

  1. Scorpione

    23 ottobre – 21 novembre

    Affidata a una persona esperta, l’astrologia può servire a individuare i giorni migliori per avviare un nuovo progetto, favorire un incontro romantico o tatuarsi una sirena ninja. Naturalmente queste cose possono andar bene anche in altri momenti ma forse, se sei allineato con il flusso cosmico, saranno più facili da realizzare. Supponiamo, per esempio, che tu debba decidere quando andare in vacanza. Secondo me, andandoci tra adesso e il 23 luglio avrai delle esperienze fantastiche e anche la tua mente si libererà. Se invece programmi la tua vacanza in un altro momento, sarà comunque piacevole ma farai fatica a convincere la tua mente a lasciarsi andare.

e siccome si parte sabato direi che le premesse sono buonissime, vedrò di approfittarne per rendegli questa vacanza indimenticabile

 

  1. Acquario

    20 gennaio – 18 febbraio

    L’antico libro cinese della divinazione chiamato I Ching consiglia di “afferrare le cose prima che escano dalla porta del cambiamento”. È quello che fa chi pratica un’arte marziale quando anticipa una mossa del suo avversario, o un guaritore quando corregge uno squilibrio nel corpo di una persona prima che diventi un vero e proprio sintomo o una malattia. Secondo me, Acquario, in questo momento è un principio importante per te. È il periodo migliore per afferrare potenziali scompigli prima che escano dalla porta del cambiamento. Se saprai cogliere i primi segnali, dovresti essere in grado di neutralizzare o modificare i problemi che covano prima che diventino davvero seri.

allora occhi aperti, sensi all’erta e dita incrociate!!!!

2 commenti

Archiviato in amore, oroscopo, passioni, riflessioni, SESSO