non ho resistito … e non l’ho fatto alla grande… sgridatemi, cazziatemi, fustigatemi, me lo merito!

ieri sera sono andata al cinema con due amiche, sto cercando di uscire tutte le sere per non pensare, e siamo andate a vedere Un sapore di ruggine e ossa, un film di Jacques Audiard con Marion Cotillard e Matthias Schoenaerts, il film più applaudito al festival di Cannes.

Bello, drammatico, intenso, con  lui  molto sexi, scene di sesso brevi ma molto calde. E nella storia ,che non vi voglio raccontare per intero, si passa da un rapporto di puro sesso ad un rapporto d’amore…

indovinate a che cosa mi ha fatto pensare? e soprattutto a cosa ho ricordato guardando le scene di sesso bollente?

lei per invitarlo a fare sesso gli mandava un sms con scritto “opè?” che voleva dire “sei operativo?” , così uscendo dal cinema scherzavamo fra amiche dicendo che potevamo mandare ai nostri rispettivi amanti, ex amanti e trombamici proprio quel messaggio… e parlando siamo passate proprio sotto casa dell scorpione… che tentazione… mollare tutto e salire in casa sua!!!

Arrivo a casa a mezzanotte e mezza e non resisto (lo so sono una cogliona):

tornata a casa ora dal cine. Visto un film con belle scene di sesso, mi sei venuto in mente… e mancato. Notte

metto il cellulare sul comodino, accendo la tv, metto il timer su 30 minuti e fox crime e per fortuna mi addormanto prima che il timer scatti.

alle 4.57 sms:

lo facevamo bene e non lo dimentico

ora, come mai 4.57??? è rientrato ora? ha spento il telefono e lo ha riacceso ora perchè si è svegliato? dormiva e non aveva sentito in messaggio? decido di non rispondere e mi riaddormento.

ore 5.45 suona la sveglia, mentre mi vesto decido che in fondo non mi interessa la faccenda dell’orario, anche se mi sforzo di credere alla seconda ipotesi, del resto anche quando era con me spegneva il cellulare…

rileggo il messaggio e, cazzo, rispondo di nuovo:

neanche io, era bello svegliarti leccandoti e poi salirti sopra e scoparti e allagarti

30 secondi dopo:

mi diventava subito duro e poi me lo prendevi in mano e mi facevi una sega mmmmmh

e io, super cogliona, insisto:

si, era bellissimo, duro e lungo. e poi ti sputavo sulla cappella, e così, duro e bagnato lo strigevo con le mani, me lo sbattevo in faccia, te lo menavo su e giù, su e giù finchè venivi… e poi te lo leccavo per berti tutto.

mi fai venire

e ormai avevo perso ogni freno:

quanto vorrei farti venire sulla mia faccia e sul mio seno

e nel culo

e vai, sempre peggio, ma dove avevo la testa:

era proprio quellala scena che ho visto e che mi ha eccitato, mi manca il tuo cazzo nel culo… davvero, lo rivoglio!!!

ok, tutto?

voglio sentirlo entrare, voglio le tue spinte prima lente e poi più forti, voglio che mi fai sdraiare e spingi e mi fai godere e vieni dentro di me

porca

si sono la TUA porca

sto sborrando

vorrei leccarti tutto, la pancia, la cappella, il cazzo, non lasciartene nemmeno una goccia.

ecco, in sole sei ore, da mezzanotte e mezzo alle sei e mezzo, di cui in effetti solo 20 minuti sono stati effettivamente sfruttati, ho rovinato il silenzio, o quasi, di tre settimane…

o forse potrebbe anche essere utile… magari si era dimenticato questa complicità… questa affinità di pelle che avevamo…

non lo so, so solo che non sono riuscita a resistere…

e ora sgridatemi pure… me lo merito!

Annunci

13 commenti

Archiviato in amore, passioni, riflessioni, SESSO

13 risposte a “non ho resistito … e non l’ho fatto alla grande… sgridatemi, cazziatemi, fustigatemi, me lo merito!

  1. Valentino

    Nessun rimprovero. Sei grande e puoi fare tutto quello che vuoi. Ho però un dubbio che onestamente non riesco a chiarirmi… Ma è ovvio che lo Scorpione passa di qua, no? E’ ovvio che conosce questo Blog e venga a leggerti… E come puoi pensare di stare in silenzio telefonico, quando qui sei un libro aperto?

    • ti sbagli, lui sa che esiste un blog, ma non sa assolutamente su che piattaforma è, come mi chiamo.
      una volta ho avuto il dubbio che avessi visto qualcosa e ho protetto un post, ma il pericolo è stato scongiurato.
      è chiaro che se lui mi leggesse non scriverei quello che scrivo, e ti dirò di più, solo 5 persone che mi conoscono personalmente sanno dell’esistenza di questo blog, e chiaramente sono i miei più cari amici/amiche.

  2. Valentino

    A questo Blog ci si arriva da diverse vie… Io non sarei così sicura…

    • invece ne sono abbastanza sicura, non ha riferimenti per cercarlo…
      ed in realtà credo che non sia neanche interessato a farlo, e come se non bastasse da tre mesi ho il suo portatile a casa mia

  3. Francesco Vitellini

    A corteggiare il dolore l’unica cosa che si riceve è altro dolore…

    • HAI RAGIONE… A VOLTE RAGIONO CON GLI ORMONI ANCHE IO…

      • Francesco Vitellini

        L’importante è conoscere l’importanza di quello che si fa.
        Capita a chiunque di lasciarsi andare, specie se il distacco non è lontano nel tempo (non conosco la tua situazione, ma sembra che sia un rapporto finito, correggimi se sbaglio).
        Basta non dare alla situazione il potere di determinare le tue scelte. Quelle sì che non devono dipendere dagli ormoni…

        Per il resto, se hai riflettuto e pensi di aver fatto un errore sai anche come fare a evitarlo in futuro, no? 🙂

  4. est quaedam flaere voluptas.
    Va bene ma anche no: sei proprio sicura di quello che fai?

  5. flowerpower

    fallo, fallo e basta e chi se ne fotte se è giusto o sbagliato tu continua a farlo se lo vuoi, segui il tuo istinto e le tue passioni, tanto per soffrire c’è sempre tempo, tu prova e prova e prova ancora e datti un milione di possibilità e se non bastassero tu dattene due milioni tanto, quando non ne potrai più, sari tu a mollare e la sofferenza diventerà liberazione

  6. stavolta con te mi complimento,
    hai fatto quello che ti ho consigliato di fare, tra le righe, in post precedenti, per carità, non voglio meriti.

    questo è il territorio, l’unico, in cui puoi tendere l’amo e lui abboccare. Una botta di libidine bastarda può cancellare sensi di colpa e bypassare sulle paranoie. In fondo hai fatto un test: “adesso la butto giù da arrapata senza fronzoli”, lui ha risposto bene segandosi. Test riuscito.

    TADS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...